marcioKing

Pillole di un marcio dentro

All’ università e alla scuola in generale vado alla grande, nello sport addirittura insegno judo, non faccio più minchiate davanti ai miei da anni, se ho bisogno di lavorare vado anche con i neri a cogliere cocomeri dalla mattina alla sera. Insomma sono considerato da molti un bravo ragazzo e la mia sarebbe una vita perfetta se non fosse che è proprio la mia famiglia a considerarmi una merda e a farmi pesare ogni respiro. La mia è una di quelle classiche famiglie da pubblicità ma sotto la facciata esterna è una famiglia delle torture e delle falsità. La mia famiglia non è quella dell’ anagrafe ma è quella con cui vivo ogni giorno e con cui vivo le mie avventure…. Più continuo a scrivere più mi rendo conto di non essere mai stato veramente parte della mia famiglia. Già quando facevo la prima media programmavo di fuggire ma ogni volta mi sbattevo con l’oggettività di essere solo. Ora vorrei andarmene ma ho un progetto e un sogno da realizzare ma per questo devo rimanere a fare l’università e ciò mi blocca la “fuga” … Ho provato a vedere erasmus e borse di studio varie ma nn riesco a rientrare da nessuna parte… È una storia senza fine è l’unica cosa che mi fa continuare a sperare è il mio progetto …almeno quello !

Fino ad oggi quando mi tiravano una frecciatina facevo finta di niente, incassavo e lasciavo perde. Ma ora, sarà stato questo clima della Pasqua. ma ora basta a ogni frecciatina vi smerdo da capo a piedi…. King Bera ritorna ai vecchi tempi in cui ogni occasione è trincea !!!!

In Italia non legge nessuno, però tutti scrivono.

—(via abr)

(via falcemartello)

ne ho le palle piene di quelli come voi ! Di quelli che si lamentano ma non vogliono fare un cazzo per cambiare ! Di quelli che non hanno le palle di mettersi n gioco ma rimangono lì ad aspettare che un asteroide li colpisca ! Di quelli che dicono che un giorno avranno la villa a Miami ma poi non hanno voglia ne di lavorare ne di studiare e aspettano anche loro il loro asteroide dal cielo!
Sono stufo di quelli che mi chiamano e mi dicono che devo chaimare tizio o caio per loro o di organizzare feste per pasquetta o capodanni vari !!! E poi si lamentano pure ! Ma perché non vivete la vostra vita invece d fare le sanguisughe su quelle degli altri ??? avete rotto il cazzo!! Uscite dalla vostra merdosa tana da figli di papà e cacciate le palle!! È inutile fingersi alternativi se poi correte sempre a chiede i soldi a papino e mammina a vent’anni e passa !!

Quando facevo le superiori senza studiare ero il più bravo della classe,mi bastava andare all’ interrogazione e parlare di tutto col professore anche se non centrava un cazzo e ridendo e scherzando mi andava più che bene. Quando presi l’Università pensavo che la bella epoque era finita. Be i miei ultimi voti e il 28 di oggi dicono tutto il contrario!

sento un odore nell’ aria; quell’odore che precede qualcosa di spiacevole, sai come quando sei piccolo e fai le medie e la mamma e a scuola per le pagelle, prima che lei torni già sai quello che accadrà. Ecco ora anni dopo sono rifugiato nella musica perché sai ancora una volta, per l’ennesima volta un finto amico di metterà nella merda e nel fango e tu da lì dovrai lottare ancora una volta per uscire dal fango e gridare al mondo che tu ci sei … Nessuno ti fermerà mai … mai …

E adesso pure io posso perdonare a chi mi ha fatto male. In primis, al Papa, che si crede il padrone del Cielo. In secundis, a Napulione, che si crede il padrone della Terra. E per ultimo al boia, qua, che si crede il padrone della Morte. Ma soprattutto, posso perdonare a voi, figli miei, che non siete padroni di un cazzo!

Don Bastiano (Il marchese del Grillo, reg. Mario Monicelli, 1981)

(Fonte: needforcolor)

vino rosso e scrippelle m’pusse… solo chi è dell’Abruzzo può veramente capire la mia gioia !!!

vino rosso e scrippelle m’pusse… solo chi è dell’Abruzzo può veramente capire la mia gioia !!!

200 pagg circa sul libro …. a me sono bastate due pagine del quadernino;)

200 pagg circa sul libro …. a me sono bastate due pagine del quadernino;)

mmmm….. questo odore nell’ aria non mi piace ma non fuggo …mai!

Ora,mi sento come se stessi aspettando qualcosa che so non arriverà mai,perchè adoro illudermi e sperare.

—C.Bukowski (via ragazzosenzacuore)